domenica 3 settembre 2017

DEVOTION, LIDIA CALVANO-ESTELLE HUNT. Recensione in anteprima.


Titolo: Devotion
Autrici: Estelle Hunt e Lidia Calvano
Grafica: Lovely Cover 
Data di uscita: 4 Settembre 2017
Serie: Spin-off Rehab


C’era stato un tempo in cui tutto il mondo si riduceva a loro tre, i migliori amici mai esistiti sulla faccia della terra: Adam il ribelle, Ethan il generoso e Amber, la ragazza di cui entrambi si erano innamorati. Poi la vita aveva mescolato le carte, le strade si erano divise e Adam era rimasto escluso da tutto, dall’amicizia, dall’amore, dalla famiglia.
Ora Adam sta tornando, per riprendersi quello che sente appartenergli di diritto. Ha reinventato la sua vita, è andato avanti grazie alla rabbia e all’ostinazione, partendo di nuovo dal nulla. È un uomo che non crede più in niente, che ha come unico punto fermo la passione mai sopita per quella ragazza dai capelli di fuoco.
Ma il “ribelle” ha fatto i conti senza il suo vecchio amico, senza la donna in cui Amber si è trasformata e persino senza se stesso.




Cari Angeli, se stavate aspettando questo libro quanto me, vi assicuro che non rimarrete deluse, ma nulla di quello che immaginate è stato scritto in queste pagine.
Se ricordate, anche solo vagamente, il personaggio di Adam nel libro REHAB, lo rammenterete come un uomo decisamente ambiguo, dai gusti sessuali senza inibizioni, un uomo decisamente oscuro e forse anche un po' infido.
In questo testo scopriremo un Adam completamente nuovo, vivremo il suo presente ma soprattutto il suo passato, perchè è ciò che l'ha reso la persona che è oggi.
Adam è sempre stato un ragazzino taciturno ma ribelle, di quelli da cui è meglio stare lontani, perchè è facile alle risse, ha uno sguardo torvo e a primo acchito sembra sempre arrabbiato e incollerito. Additato da tutti come un ragazzo viziato, cresciuto in una famiglia molto ricca, nessuno realmente sa che vive con un padre despota che lo umilia come persona e che non perde occasione per punirlo.
Qualcuno però, vede del buono sotto quella falsa corazza fatta di silenzi e scazzottate. Vede nel suo sguardo una tacita richiesta di aiuto, la voglia di essere capito e consolato o semplicemente accompagnato in quell'adolescenza così burrascosa.
Ethan è un suo compagno di scuola, il classico ragazzino che va d'accordo con tutti, che prende ottimi voti e con una sana famiglia alle spalle.
Con prudenza e parsimonia riesce a fare breccia nel cuore di Adam, riesce a fargli capire che non tutti lo giudicano e che anche lui può essere l'amico di qualcuno, il suo.
Da quel momento i due ragazzi diventano amici indivisibili e nulla mina il loro rapporto, fino a quando non compare sul loro cammino Amber.


Ethan e Adam, si pensavano invincibili e inseparabili:
avrebbero conquistato il mondo, girato per il Paese con uno zaino in spalla, esplorato l'universo a bordo di una navicella spaziale aliena.
Fino a giorno in cui LEI irruppe nelle loro vite, con i suoi capelli di fiamma, gli occhi guardinghi e la risata trascinante, erano stati uniti da un'amicizia assoluta.


Arrivata dal Cunnecticut, Amber irrompe nella loro vita a gamba tesa, in maniera imprevista ed improvvisa. Si insinua nella loro amicizia e diventa in maniera quasi sbalorditiva, il pezzo mancante di quell'insieme che i due ragazzi si erano creati.
I tre trascorrono insieme tutta la loro giovinezza, tra spensieratezza, risate, giochi e scherzi, e alla fine si innamorano.
All'epoca Adam fu il più scaltro, quello che prevalse, quello che fece il primo passo e che rischiò tutto pur di stare con lei. Il suo amore era sincero, anche se giovanile. Quel primo amore che si dice, non si scordi mai. Anche Ethan, il dolce e impostato Ethan, era innamorato della splendida rossa Amber. Adam lo sapeva. Avevano fantasticato sulla ragazza in tanti modi e in tante occasioni, ma lui aveva avuto il coraggio di tentare e forte dei suoi sentimenti ricambiati, non ci fu amicizia che tenne. Amber era sua.
Incredibile come il tempo cambi le cose, e come le verità distorte possano creare tutta un'altra strada per le persone.






A distanza di 12 anni, le loro vite sono agli antipoti.
Amber ed Ethan stanno insieme da dieci anni e Adam vive nella promiscuità, una vita fatta di eccessi. Adam è un famoso modello internazionale, conosciuto in ogni parte del mondo, Ethan è un avvocato e Amber è un imprenditrice.
Il destino decide che è venuto il momento di ristabilire l'ordine nelle vite di tutti loro.
Qualcosa fa scattare in Adam un senso di rivalsa e decide che vuole rivendicare quel futuro e quella vita che a detta sua, Ethan gli ha sottratto con l'inganno.
Rivuole la sua donna.

Con Daniel si sentiva accettato e non giudicato, come avveniva al cospetto di suo padre. Daniel lo lodava e lo esortava a seguire i propri istinti, a fregarsene delle conseguenze, dei giudizi degli altri.
<...>
Poi nella vita dell'attore era entrata Lauren e tutto era cambiato. Ma prima che Jo King si arrendesse all'amore, aveva avuto anche lui un assaggio dell'innocenza di quella creatura pura e vogliosa.
<...>

... all'improvviso si era accorto che la sua vita era un vuoto susseguirsi di depravazioni e gesti sempre uguali e il ricordo dell'unica goccia d'acqua pura in quel mare di melma lo aveva destato del tutto.
Il ricordo sopito e mai dimenticato di Amber ruppe la prima barriera.

I piani vanno in fumo appena i suoi occhi si posano su di lei.
Il tempo non ha cambiato nulla di quella ragazza che adorava ed amava alla follia. Le ha donato nuove forme di donna, un seno prosperoso e dei fianchi morbidi e voluttuosi, e quei capelli... il rosso dei suoi capelli è rimasto impresso a fuoco nella mente di Adam.





Amber sprofonda nella confusione più totale. Sa di amare Ethan con tutta l'anima, senza di lui la sua vita non sarebbe la stessa, non potrebbe respirare senza di lui. Ma Adam, lui è stato il suo primo amore e non l'ha mai dimenticato. E adesso che è tornato, tutto prende una strana evoluzione e quell'amore che pensava sopito dal tempo, riesplode prepotente come mai avrebbe immaginato.
I due uomini sono parti essenziali della sua vita, la completano e la rendono unica.
Uno non esiste senza l'altro.
Lei, non esiste senza i suoi uomini!
Questa storia è davvero qualcosa di inaspettato.
Credevo di trovare un Adam disinibito (passatemi il termine - poi capirete), un personaggio osannato, ossessionato dal suo stile di vita, invece sono stata catapultata in una storia di amicizia e di amore fuori dagli schemi.

L'amicizia di questi due ragazzi saprà resistere al tempo e agli eventi, sapranno affrontarsi da uomini quali sono diventati e  ripartire dal punto in cui si erano paradossalmente interrotti. Capiranno che la loro amicizia non è mai scemata nonostante l'amore indiscusso che provano per la stessa donna, quella donna che deciderà il loro destino attraverso i suoi sentimenti per loro.
Rimarrete ammaliati da loro, letteralmente affascinati.
Soffrirete con loro e amerete con la loro stessa intensità.
Verrete a patti con le loro scelte, anche se forse non le condividerete, ma sapranno trasportarvi in un mondo fatto di quell'amore che tutti vorremmo, fatto di onestà, di sincerità e di sentimenti puri.









3 commenti:

  1. Grazie infinite per questa recensione profonda e sensibile! Sono felicissima che Devotion sia stato di vostro gradimento, grazie ancora per il tempo e la cura che avete dedicato al nostro romanzo! <3

    RispondiElimina
  2. Wow, con parole di questo calibro, Devotion sarà tutto ciò che mi aspetto da Lidia e da Estelle. 2 nomi, 2 garanzie senza se e senza ma. Grazie Cinzia. <3

    RispondiElimina