venerdì 18 agosto 2017

MALEDETTA VOGLIA DI TE, PEPPER WINTERS. Recensione in anteprima.

  
TITOLO: Maledetta voglia di te

AUTORE: Pepper Winters

SERIE: The Indebted series #5

EDITORE: Newton Compton

PUBBLICAZIONE: 18 agosto 2017 

GENERE: Dark romance

PAGINE: 350

PREZZO: € 5,99 e-book 

"Avevamo vinto. Avevamo sconfitto le bugie e i tradimenti e avevamo promesso un'alleanza che ci avrebbe liberati entrambi. Ma pur avendo vinto, abbiamo perso. Non ci siamo accorti di cosa ci aspettava al varco. Non sapevamo che avremmo dovuto pianificare una resurrezione".
Nila Weaver si è innamorata. Ha donato la sua anima a un uomo che credeva degno. E nel mentre, ha distrutto se stessa. Tre debiti sono stati pagati, mancano solo pochi giorni al quarto. L'Eredità del Debito ha quasi fatto un'altra vittima.
Jethro Hawk si è innamorato. Ha abbattuto i suoi muri per lasciar entrare una donna che credeva potesse curarlo. Per un attimo, si è sentito libero. Ma poi ha pagato a caro prezzo.
Non c'è più amore. Solo guerra. La speranza è morta. Ora intorno a loro c'è soltanto morte.



Se davvero l'inferno esiste deve avere sicuramente le sembianze di Hawksridge. Il cerchio si sta stringendo sempre di più e il debito sta per essere saldato. Nila Weaver pagherà per delle colpe assurde commesse dai suoi antenati, in tempi che non sono più neppure ricordati se non dalla famiglia Hawk. In Maledetta voglia di te Cut e Daniel si rivelano dei veri diavoli senza cuore, capaci di far fuori il sangue del loro sangue dandoli in pasto ai maiali, senza alcun rimorso. Nila, sola e disperata è passata sotto la proprietà di Jasmine che apparentemente si dimostra crudele e subdola quanto i fratelli. 
La forza di lottare però sta lentamente svanendo, il suo spirito di sta spegnendo. Le torture a cui è sottoposta la lasciano ogni volta sempre più vuota e la mancanza di Jethro si fa così intensa e pressante che nulla sembra aver più senso. Ogni intento di vendetta, di ridurre in poltiglia gli Hawk è sempre più irrealizzabile.


Assistere alla lenta agonia di Nila mi ha lasciato un certo amaro in bocca. Questo quinto libro, più degli altri è stato un pugno nello stomaco. Le nefandezze di Cut e Daniel nei confronti di Nila mi hanno fatto provare così tanta rabbia! Come si può essere così crudeli? La loro vena sadica si disvela in maniera atroce e ho paura che questo sia solo l'inizio. Il terzo debito non è stato pagato pienamente e senza la protezione di Jethro, i due viscidi uomini non vedono l'ora di affondare le loro luride mani nelle carni della piccola Weaver, così come successe a sua madre, a sua nonna e tutte le sue antenate.
Su questo sfondo sanguinario si stagliano altre due figure che negli altri libri non abbiamo ancora conosciuto bene: Bonnie, la matriarca, e Jasmine. 
Bonnie, nodosa, rigida e crudele quanto il figlio, non esita a tirare le redini di questo gioco al massacro, tessendo nuovi percorsi e svelando storie di amori e tradimenti puniti col sangue che il tempo ripropone ciclicamente. Come una oscura Cassandra prevede eventi e determina strade da seguire. Non lesina nel dare ordini e imporre disciplina e nonostante Nila cerchi di mostrarsi fiera e indomita davanti alla vecchia megera, le parole taglienti scavano solchi profondi, facendola cadere in un baratro sempre più profondo. 


Jasmine è la figura che più mi ha sorpresa. Se in un primo momento avevo creduto che fosse una Hawk fino al midollo, mi sono presto ricreduta. La sua sensibilità è simile a quella di Jethro e fa di tutto per riportare dagli inferi i fratelli che credeva di aver perso per sempre. Una donna furba, forte e astuta che nonostante la sua grave limitazione, riesce a ordire un piano ben congeniato per salvare Nila dalle grinfie dei suoi familiari, grazie all'inaspettato aiuto di Vaughn. Ma cosa succederebbe se Cut e Bonnie scoprissero che sta proteggendo Nila? Che ha tramato alle loro spalle contro la famiglia? La ragazza conosce bene la punizione che spetta ai traditori e con lei fuori dai giochi nessuno potrebbe più impedire il pagamento dei successivi debiti. 


Jaz guidava la sedia a rotelle con un’abilità strabiliante, imboccando corridoi e anfratti più velocemente di me.Era forte e determinata, e aveva una personalità dirompente, che avrebbe messo in ombra chiunque. Compresa me.


Nila si sente braccata, senza via di scampo, senza l'amore della sua vita nulla ha più senso. Resistere diventati ogni giorno più difficile, la mente si svuota, il corpo è anestetizzato. Il dolore è come un pizzicore nella nebbia del vuoto che la avvolge. I debiti extra, innumerevoli e crudeli espedienti che si sono inventati Daniel e Cut per punire la cena idisciplinata di Nila, l'hanno indebolita. La speranza di essere salvata, che le cose cambino, che questa assurda tradizione abbia fine una volta per tutte, scema ad ogni nuova tortura. 


«Una cosa è certa: la guerra non è più Hawk contro Weaver. Noi siamo una nuova generazione. Abbiamo ereditato le colpe dei nostri antenati, ma cambieremo il corso della storia».


La promessa di un futuro normale con Jethro, una famiglia, dei figli che non vivano nel timore di dover assistere ad una sorte tanto bizzarra assume le forme di un sogno che non si avvererà mai. Il tempo diventa il più acerrimo dei nemici. Manca solo una settimana, sei giorni, e la vita come l' ha conosciuta lascerà il posto al vuoto. Polvere, ricordi sbiaditi di un'esistenza vissuta solo a metà, proprio quando aveva scoperto cosa significa amare. Chi la salverà? E soprattutto ci riusciranno?



Ho terminato la lettura con il cuore in gola e adesso sono in attesa del gran finale, perché non posso attendermi all'idea che il male trionferà sul bene, che non ci sarà futuro per Jethro e Nila. Un quinto capitolo dai toni claustrofobici e incalzante. Il crescendo non è in positivo, ma vira verso un' ansia sempre più pressante. Solo a ripensare ad alcuni degli esempi degli strumenti di tortura usati su Nila, la pelle mi si accappona ancora.
Pepper Winters continua a mantenere alto l'interesse su una serie così lunga e che in Italia è pubblicata con così tanti stacchi. L'autrice si dimostra un'abile narratrice, capace di ideare una trama che nonostante alcuni spunti surreali e anacronistici, è originale e dal fascino torbido. 







The Indebted series


#1 Ti appartengo (recensione)

#2 Io ti pretendo (recensione

#3 Nessuna scelta (recensione)


#4 Amami adesso 


#5 Maledetta voglia di te 18 agosto

#6 Le regole del gioco 22 settembre

#7 L'amore di una notte (Epilogo)


Nessun commento:

Posta un commento