martedì 8 agosto 2017

WITHOUT YOU 1&2, ALICE VEZZANI. Recensione.


TITOLO: Without you - Il paradiso è un posto pericoloso

AUTORE: Alice Vezzani

SERIE: Without you #1

EDITORE: Self publishing

PAGINE: 222

PUBBLICAZIONE: 14 dicembre 2016 

GENERE: Romantic suspense

PREZZO: --
Evelyne Hunter è un agente dell’FBI, il suo compito è stabilire un contatto con il trafficante di droga del Cartello di Cartagena e raccogliere prove sufficienti per arrestarlo. L’uomo che però si trova davanti è molto diverso da quello che si aspettava. 

Il colombiano Rafael Rubén Rodríguez Escobar è un boss carismatico, furbo, pericoloso e implacabile se vuole sopravvivere nell’unico mondo che conosce. Cosa succederà se oltre alle complicazioni del suo lavoro si aggiungessero anche quelle del suo cuore?
Giulietta e Romeo, Paolo e Francesca non furono coppie così sventurate come questa. 

Entrambi dovranno lottare contro loro stessi e il loro amore, che lento e inesorabile li costringerà a fare i conti con la realtà. Un romantic suspense che non vi deluderà. Baci rubati e sesso infuocato in mezzo a intrighi, menzogne, sparatorie e rapimenti.


TITOLO: Without you 2 - L'inferno non fa più paura

AUTORE: Alice Vezzani

SERIE: Without you #2

EDITORE: Self publishing

PAGINE: 132

PUBBLICAZIONE: febbraio 2017

GENERE: Romantic suspense

PREZZO: 0,99

Una parte di me era saldamente attaccata al lavoro e alla convinzione che dovevo fare di tutto per mettere in galera ogni spacciatore di droga di Miami, mi impegnavo e facevo di tutto per adempiere ai miei obblighi di agente. Eppure l’altro pezzo del mio cuore non ne voleva sapere perché era legato per sempre al più pericoloso e ricercato boss dei cartelli dell’America Meridionale. Era come essere divisa a metà, tra il bene e il male e l’oppressione e il rimorso non mi lasciavano mai.
Evelyne Hunter – Agente Speciale del Federal Bureau of Investigation - Div. Miami

Questo romanzo è il seguito di Without you 1 - Il paradiso è un posto pericoloso.



Evelyne Hunter, agente dell'FBI ha una missione nella vita: lottare per sgominare il "cartello". Dopo la morte del fratello tossicodipendente ha deciso che avrebbe fatto di tutto per arrestare quelle persone ignobili, responsabili di un commercio senza scrupoli che miete infinite vittime. 
Il Bureau le assegna una missione sotto copertura a bordo di una nave da crociera: sarà Martha e dovrà avvicinare il potente Rafael Rubén Rodríguez Escobar, capo del cartello di Cartagena, e scoprire quante più informazioni possibili per poterlo arrestare. La missione è delle più pericolose, perchè Escobar è un uomo spietato, con molti nemici e una fissa per la sicurezza, conquistare la sua fiducia non sarà facile, soprattutto perchè l'uomo è seguito costantemente da una guardia del corpo e tutti i suoi spazi sono posti sotto stretta sorveglianza. La tenacia di Evelyne è forte, alimentata dal ricordo doloroso dei momenti di agonia del fratello e la sete di vendetta e giustizia la spinge a osare sempre di più. 
Inaspettatamente la donna riesce a destare l'interesse di Rubèn, e piano piano i due cominceranno ad avvicinarsi. Una passione travolgente li spinge l'uno tra le braccia dell'altra, ma il pericolo è in agguato, perchè se Rubèn dovesse scoprire la vera identità della donna che ha portato nel suo letto, le conseguenze sarebbero devastanti.


Evelyne è schiacciata dai sensi di colpa. Il tradimento per aver ceduto all'uomo che deve arrestare, quello che doveva distruggere, la dilania. Come ha potuto perdere di vista l'obiettivo che insegue così strenuamente tanto da mandare all'aria un matrimonio? Non si riconosce più, lei che è sempre stata ligia al dovere, integerrima e con sani principi di giustizia e lealtà nei quali crede ancora ciecamente. 
Rubèn mina i suoi ideali, attenta alla sua anima e rischia di distruggere la sua carriera e la sua reputazione. I sentimenti però sono difficili da domare, non si può scegliere chi amare e Evelyne lo imparerà a caro prezzo.
Salatata la sua copertura gli eventi non faranno altro che precipitare rovinosamente e Rubèn dovrà fare i conti con la rabbia per essere caduto nel tranello di Evelyne e lei crescenti emozioni che prova al solo pensiero di perderla. 
La resa dei conti li vedrà scontrarsi, si troveranno faccia a faccia ed entrambi dovranno decidere se essere fedeli ai propri ruoli o lasciare che questo sentimento abbia il sopravvento.

Fatti una domanda: chi di voi due è la preda e chi il cacciatore? Chi di voi due sarà in prigione dopo che questa missione sarà finita?

La duologia Without you è un intrigante romantic suspense. Il primo volume è più movimentato rispetto al secondo, che invece lascia maggiore spazio al tormento interiore dei protagonisti.
Evelyne è una donna dura, sicura si sè, che dentro cova un dolore così forte che solo una ferrea volontà e la dedizione al lavoro possono lenire. Vendicare il fratello è un obiettiva che oscura tutto, non lascia spazio di manovra, che esclude ogni altra cosa. Nemmeno il marito è riuscito a riportarla indietro da quella gabbia di rimpianto all'interno della quale si è chiusa volontariamente. La missione per arrestare Escobar, sembra darle nuova linfa vitale, invece la fa piombare in un baratro ancora più nero, perchè adesso oltre alla delusione per aver mandato a monte l'intera missione, c'è il senso di colpa per aver tradito i propri ideali. A volte non ho compreso pienamente le sue scelte, mi è sembrato che facesse poca evoluzione all'interno della storia, come se la sua rigidità le impedisse di analizzare bene la situazione in cui si è ritrovata, mascherando la sua indecisione dietro a una finta ricerca di giustizia.


...mi ci erano voluti diversi giorni e lunghe passeggiate sul ponte per lasciarmi scivolare di dosso la maschera che dovevo portare ogni dannato giorno della mia vita. Era un ruolo necessario se non volevo essere ucciso. L’avevo imparato dal primo giorno in cui ero diventato un signore della droga e avevo accettato questo impegno, ma erano mesi che mi chiedevo come sarebbe stata la mia vita se avessi preso una strada diversa.

Rubèn invece è forse quello che si evolve di più, che rischia e accetta i sentimenti che prova. Boss potente e sanguinario, corre molti pericoli cercando di tenere con sè Evelyne, perchè tra coloro che lo vogliono fuori dai giochi, non ci sono solo le autorità, ma anche i nemici che tentano di usurpare il suo potere e per farlo stanno attenti ad ogni sua debolezza, e perdere la testa per una donna lo rende troppo esposto. Lui per amore è pronto a mettere da parte un impero, anche se è basato sull'illegalità, ma è pur sempre un impero. Evelyne invece, testarda come non mai, in nome di una millantata onestà, non riesce ad accettare i suoi sentimenti, eppure si crogiola nell'autocommiserazione.
Gli accadimenti narrati in entrambi i libri sono tanti e se amate lo stile della Vezzani vi consiglio di leggerli. Ci sono alcune pecche stilistiche che andrebbero sistemate con un lavoro di editing più attento. Non è la Alice dei vecchi fasti ma personalmente è stata una piacevole lettura.


 





Nessun commento:

Posta un commento